6 settembre 1966: morte di un razzista!

contromaelstrom

Martedì 6 settembre 1966, Città del Capo. In Sud Africa inizia la primavera. Alle sette meno un quarto Demitrios Tsafendas, detto Mimis è già al suo posto nella portineria del Parlamento, con un’ora d’anticipo, il suo lavoro è quello di “messo parlamentare” dal primo di agosto. Oggi alle due, il primo ministro, Verwoerd deve fare una relazione sulla politica in internazionale.

museo-dellapartheid-di-johannesburg_31515Mimis va in centro e acquista un pugnale, poi ne acquista un altro più grande e li nasconde sotto la giacca. Alle due meno dieci il primo ministro entra in Parlamento e si siede nei banchi del governo. Dimitrios gli si avvicina, la sua divisa fa pensare a tutti che debba consegnargli un messaggio, estrae il pugnale e lo affonda tre volte nel tronco di Verwoerd. Mimis viene assalito da molte persone, immobilizzato e colpito da calci e pugni.

museo-dellapartheid-di-johannesburg_31516Hendrik Verwoerd, uno dei più convinti…

View original post 847 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s