Stefano, morte misteriosa nel carcere di Pordenone

contromaelstrom

da Il Messaggero di oggi  12 agosto 2015-08-12

 «Stefano, morte misteriosa in carcere a Pordenone. Il prete-amico: «Sembra un altro caso Cucchi»

«Ho l’impressione che sia un altro caso Cucchi…». Cucchi, l’altro Stefano morto a trent’anni mentre era in custodia cautelare all’ospedale Pertini di Roma, un caso che ebbe grande impatto sull’opinione pubblica. Don Andrea Ruzzene non lancia accuse, il suo è soltanto un presentimento. Da sabato non si dà pace per Stefano Borriello, il ventinovenne di Portogruaro deceduto in seguito a un malore mentre era in carcere Pordenone (era in custodia cautelare da due mesi per sospetta rapina). «Purtroppo – afferma riferendosi in generale alle istituzioni – è stato abbandonato, nessuno si prendeva cura di lui e sono stati fatti degli sbagli incredibili».
Il giovane bussava spesso alla porta della parrocchia della Beata Maria Vergine Regina, in via Sardegna. A volte per…

View original post 323 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s