1980 12 13 Paese Sera – «E dietro a tutti c’erano i servizi segreti infedeli». Il PG chiede l’ergastolo anche per Valpreda di Giuseppe Rosselli

12 dicembre 1969 Piazza Fontana Strage di Stato

1980 12 13 Paese Sera Il PG chiede ergastolo per Valpreda

Il PG chiede l’ergastolo anche per Valpreda

«E dietro a tutti c’erano i servizi segreti infedeli»

di Giuseppe Rosselli

Catanzaro, 13 – Ergastolo per Pietro Valpreda, ergastolo per Mario Merlino. La «svolta» che il PG vorrebbe imprimere alla tormentata vicenda giudiziaria di Piazza Fontana si delinea in tutta la sua clamorosa e sconcertante portata. A giudizio dell’accusa, dunque, sarebbe stato Valpreda a collocare nel salone della banca dell’Agricoltura, a Milano, la bomba che provocò la strage. Quanto a Merlino (definito «un fascista, legato a Stefano Delle Chiaie ed infiltrato fra gli anarchici romani del gruppo XXII Marzo, per farne inconsapevoli strumenti della destra eversiva) il PG lo qualifica responsabile morale, anche se «mancasse» la prova che fu Valpreda l’autore materiale dell’eccidio. Quel «mancasse» è causa di un equivoco. Al termine dell’udienza mattutina, cortesemente il dottor Porcelli anticipa ai giornalisti le sue conclusioni nei confronti di Merlino, del quale parlerà nella…

View original post 717 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s