Lo so. “Piccola goccia di stella” è un’immagine del cazzo (ma Mozart è vivo e lotta insieme a noi)…

POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

Kern1

a Grace

Oggi troverei erotica sulle tue labbra anche la
parola costernazione
o quella piccola goccia di stella del tutto simile a
seme assoluto.
Lo so. “Piccola goccia di stella” è un’immagine del
cazzo,
ma non è solo colpa mia se il tuo corpo-disastro-di-stelle rende
puerile la mia poesia.

24 luglio 2015

*

Ho messo su Mozart
(il quartetto d’archi K. 421)
per non dimenticare i tuoi grandi occhi castani,
per immaginarti su di me a “smorza candela”,
per pensarti a quattro zampe mentre ti chiavo tirandoti filosoficamente i capelli.
Mozart e il vino fanno il loro corso
e nondimeno la sublimazione stenta,
la vita mi va stretta,
mi sento ancora troppo duro al livello del pensiero.
Mi ci vorrebbe una doccia fredda, forse, o
la lettura di Osip Mandel’štam sotto le stelle.
L’orologio conta i minuti,
io per niente.
La notte è viola,
anzi no,
è bianca,
bianca come una…

View original post 482 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s