Il Mangone al festival EleMenti 2015 (Avellino)

POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

EleMenti2015

Una voce, da sola, di fronte a un microfono, che grida, sussurra, accarezza, tentenna. Una voce, quella di Carmine Mangone, che tenta d’imprimere parole ed emozioni nei corpi di chi ascolta e vuol farsi toccare.
Un reading inedito, di oltre un’ora e mezza (anzi, quasi due), scaglionato in tre interventi, su tre serate. Venticinque anni di poesia, anarchia e amore ripartiti in tre tappe. Una sfida. Un’opera messa totalmente a nudo e rovesciata come un calzino. Un modo per creare un percorso, una situazione, una continuità attraverso le giornate del festival.
Le parole di Mangone sono come scintille alla ricerca incessante del prossimo incendio. D’altronde, i suoi temi rimangono ottusamente gli stessi da oltre cinque lustri: l’amore carnale, la ricerca della gioia, la sovversione anarchica dell’esistente – quasi a formare un ritornello, una litania senza fine all’insegna di un continuo movimento, di un continuo “giocare col fuoco”.

View original post 586 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s