1972 03 18 Umanità Nova – Astensionismo anarchico.

12 dicembre 1969 Piazza Fontana Strage di Stato

1972 03 18 Umanità Nova – Astensionismo anarchico

Gli anarchici fin dai tempi della I Internazionale si sono dichiarati astensionisti, contrari, cioè, ad ogni partecipazione attiva o passiva alle elezioni. L’astensionismo, quindi, è una costante storica del pensiero e della prassi anarchica e, lungi dall’essere un atteggiamento ribellistico (come spesso è stato interpretato non solo dagli storici borghesi ma anche da gran parte degli studiosi marxisti) esso poggia sulle solide basi di una analisi demistificante e di una critica complessiva del potere. Esso, quindi, rappresenta una scelta precisa, consapevole e rivoluzionaria.

Nel momento in cui la I Internazionale esprimeva in chiari termini l’esclusione della «politica» dalla strategia rivoluzionaria del proletariato, in quello stesso momento nasceva l’astensionismo anarchico. Posto che qualsiasi lotta «politica», qualsiasi lotta – che si conducesse all’interno delle strutture del potere, e, quindi, su un terreno privilegiato dai padroni e funzionale agli interessi della classe dominante – sarebbe stata non solo illusoria, ma dannosa per il…

View original post 624 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s