1972 03 4 Umanità Nova – Incriminati per aver scritto e pubblicato la verità su Lemke

12 dicembre 1969 Piazza Fontana Strage di Stato

1972 03 4 Umanità Nova - Incriminati per aver scritto e pubblicato la verità su Lemke

Ridicolo. Tra i tanti capi d’accusa addebitati al responsabile legale del nostro giornale, compagno Failla, ed al compagno Enrico Di Cola per le presunte «notizie false e tendenziose» – riportate nel documento inviato dal compagno Di Cola stesso alla procura della repubblica di Roma e Milano, nonché all’ambasciata e al consolato italiano in Svezia ed al primo ministro svedese e da noi pubblicato – ce ne è uno che riguarda il vergognoso caso Lemke.

Nel citato documento il compagno Di Cola, in data 10 gennaio 1972, scriveva: «…risulta che il cittadino tedesco Udo Werner Lemke, teste che scagiona Valpreda, venne prima rinchiuso in un carcere, poi trasferito in un manicomio criminale, ed attualmente di lui non si sa più nulla…».

Questa, considerata dalla magistratura italiana una notizia «falsa e tendenziosa atta a turbare l’ordine pubblico» (mentre non turberebbero nessuno i clamorosi falsi e le tendenziose bugie che si fabbricano giornalmente…

View original post 184 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s