Avrebbero dovuto sparargli, a Sisifo

POCHI AMICI * MOLTO AMORE :: Il blog di Carmine Mangone

franz falckenhaus5


Ottengo un po’ di grazia soltanto nell’andare per il mondo alla ricerca di ciò che può frenare la morte almeno per qualche istante. Dietro lo specchio, c’è tutto un fermentare d’occhi.

Anche se non possono comprendersi, il parafulmine e la folgore si ameranno per sempre.

Volevo riempirmi la bocca di stelle, ma mi è rimasta la notte sullo stomaco. – Avrebbero dovuto sparargli, a Sisifo.

A volte, mi sento come quei punti che inciampano nella gioia della frase successiva.

Il mio cuore non si nega l’andare a capo. Ogni battito è come un eccetera che azzanna il fato.

Sono appena stato in un’altra vita. La tua.

Se vuoi usare le parole per poter costruire una qualche bellezza, usale sempre come se fosse l’ultima volta che fai l’amore.

Almeno ogni tanto, siate palesemente umani.

Scampoli di bellezza si abbattono sulla sera impervia. Concedersi senza remore alla premura di un avverbio come…

View original post 200 more words

Advertisements
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s